Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate. Inoltre utilizza cookie tecnici per migliorare la navigazione. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie.

La stazione «silenziosa» - MontagnaOnline.com

La stazione «silenziosa»

Category: Portfolio Created: Sabato, 28 Gennaio 2017 08:27 Hits: 210
Rate this article

A Gerlos (Austria) la stazione a valle della cabinovia a 10 posti, situata proprio nel centro del paese, è capace di ridurre sensibilmente le emissioni acustiche migliorando decisamente il comfort dei passeggeri. Si tratta di un «gioiello» dell'azienda di Vipiteno, fedele come sempre a una filosofia aziendale che segue costantemente i più avanzati esiti della ricerca tecnologica

Quando una stazione funiviaria riesce
ad…«abbassare il volume»
Nella scorsa stagione ha debuttato con successo in Austria la nuova cabinovia a 10 posti Dorfbahn Gerlos di Leitner ropeways. La stazione a valle, situata proprio nel centro del paese, si distingue non solo per la modernità delle dotazioni, la quantità di servizi offerti e la brevità degli spostamenti, ma soprattutto per il suo funzionamento silenzioso. La silenziosità, proprio per via dell’ubicazione della stazione, era una condizione imprescindibile, ma ha rappresentato anche una sfida tecnologica. Per David Kammerlander, amministratore delegato di Schilift Zentrum Gerlos GmbH, una cosa era chiara fin dalla fase progettuale ed ora dice: «Per raggiungere lo scopo desiderato, cioè la facilità d’accesso e la chiusura del paese al traffico automobilistico, la stazione a valle doveva essere situata nella posizione più centrale possibile. Ciò significa però che il vicino più prossimo dista appena 20 metri dalla stazione». Da qui dunque l’importanza di ridurre le emissioni acustiche. In collaborazione con Leitner ropeways è stata così concepita una stazione adatta a soddisfare le esigenze specifiche del caso. «I complessi adeguamenti tecnici e le innovazioni apportate per ciò che riguarda l’isolamento acustico – continua Kammerlander - hanno funzionato perfettamente e ne abbiamo avuto prova all’atto pratico».  Sebbene le misurazioni fossero già sotto i valori limite stabiliti dalla legge per le emissioni acustiche, Leitner ropeways e Schilift Zentrum Gerlos GmbH hanno voluto fare un passo in più. «In fin dei conti la prevenzione del rumore contribuisce notevolmente al benessere e migliora decisamente anche il comfort dei passeggeri». Con la nuova stazione a valle quest’obiettivo non solo è stato raggiunto, ma addirittura superato. «Utile in tal senso è stato sicuramente il lavoro di sviluppo condiviso, che ha prodotto il miglior risultato possibile per questo particolare progetto, come possono sentire – o meglio, non sentire – i passeggeri che utilizzano quotidianamente la cabinovia». Per la riduzione della rumorosità è stata impiegata tutta una serie di tecnologie che agiscono su diverse sorgenti di rumore. Il rullo di guida laterale sul morsetto, per esempio, non è di plastica rigida, ma di poliuretano, il che rende il morsetto nettamente più silenzioso in arrivo e in partenza. L’imbuto di arrivo e la rotaia di guida, inoltre, sono stati dotati di un pannello acustico a sandwich che, grazie a uno speciale strato isolante intermedio, riduce la propagazione del suono sia attraverso i solidi sia attraverso l’aria. Lo spessore di questi pannelli a sandwich raggiunge i sei millimetri. I provvedimenti adottati non riguardano però solo la stazione, bensì anche l’ambiente circostante. Nella Dorfbahn di Gerlos, infatti, i primi tre sostegni sono collegati tra loro e il supporto principale della rulliera sui

sostegni è anch’esso provvisto di pannello di isolamento acustico. In questo modo le vibrazioni non si trasmettono verso il basso e, quindi, verso la stazione. Conclude Kammerlander: «Abbiamo così ottenuto l’effetto che desideravamo per i nostri dipendenti e i nostri ospiti».
www.leitner-ropeways.com